Logo UNISA

Accesso ai Servizi

Per potere accedere ai parcheggi riservati all’interno del campus lo studente disabile deve presentare apposita istanza presso l’Ufficio Diritto allo Studio muniti della seguente documentazione:

  • Certificazione relativa al proprio stato di invalidità;
  • Permesso di parcheggio riservato al disabile rilasciato dal proprio comune di residenza;
  • Documento di riconoscimento.

Per poter accedere agli ausili e/o ai servizi ex legge 17/99, lo studente con disabilità formula un’istanza scritta corredata, a norma di legge, da tutta la documentazione utile al riconoscimento delle condizioni di handicap che determinano la restrizione alla partecipazione universitaria. All’istanza, di cui è rilasciata apposita ricevuta, segue, a cura del Settore Disabilità/DSA, il controllo dei requisiti il cui esito è comunicato entro 15 giorni lavorativi. Per poter accedere agli ausili e/o ai servizi ai sensi della legge 170/2010, lo studente con disturbo di apprendimento formula un’istanza scritta corredata, a norma di legge, da tutta la documentazione utile al riconoscimento delle condizioni di DSA. Sono valide soltanto le diagnosi rilasciate dal SSN o dagli enti accreditati dalle Regioni. La diagnosi deve essere aggiornata dopo 3 anni per lo studente di minore età; non è obbligatorio sia aggiornata dopo il compimento del diciottesimo anno di età. Inoltre, la Commissione Disabilità/DSA di Ateneo ha evidenziato, nella riunione del 17 luglio 2014, la necessità che lo studente DSA presenti una certificazione a firma di uno specialista, dove siano indicate le eventuali misure compensative e dispensative di cui necessita, sia per i test di accesso che per le prove curriculari, che per lo studio individuale e con tutor. All’istanza, di cui è rilasciata apposita ricevuta, segue, a cura del Settore Disabilità/DSA, il controllo dei requisiti il cui esito è comunicato entro 15 giorni lavorativi.

  1. Rappresentazione delle proprie necessità – Lo studente manifesta le proprie difficoltà e le relative esigenze al Settore disabilità/DSA dell’Ufficio Diritto allo Studio.
  2. Predisposizione intervento individualizzato e personalizzato – All’accoglimento dell’istanza, il Settore disabilità/DSA dell’Ufficio Diritto allo Studio, verificata la disponibilità delle risorse umane e strumentali, elabora con lo studente l’ipotesi di intervento individualizzato, definendo le modalità e la tempistica delle prestazioni. Qualora lo studente facesse richiesta di assistenza didattica verrà a questo punto contatto il Delegato di Dipartimento, che provvederà a innescare tutti i processi necessari allo scopo.
  3. Erogazione degli ausili e dei servizi – I tempi di erogazione, concordati con lo studente, variano in funzione del tipo di intervento previsto e del tipo di autorizzazione necessaria per realizzarlo:
  • se le risorse richieste dall’intervento sono già disponibili, sono cioè già state acquisite dall’Ateneo, il Settore Disabilità/DSA ne organizza immediatamente l’utilizzo e/o l’erogazione;
  • se le risorse non sono disponibili, l’acquisizione è autorizzata, secondo rispettiva competenza, dai soggetti previsti dal Regolamento per l’Amministrazione, la Finanza e la Contabilità. I tempi di realizzazione sono collegati alle relative procedure di acquisto.

Il Settore Disabilità/DSA assiste lo studente verificando costantemente la rispondenza dei servizi erogati alle esigenze specifiche che emergono durante il percorso formativo.